top of page

Bergamo. Viaggio nell'Italia dei sapori all'Agri e Slow Travel Expo

Nuove idee di viaggio: trekking tra i filari, sentieri, cammini e percorsi spirituali, dal 30 marzo al 2 aprile 2023.


Il turista enogastronomico ha un nuovo volto. Non vuole semplicemente assaggiare o acquistare prodotti tipici come ricordi di un viaggio. Cerca emozioni, esperienze da vivere per conoscere i luoghi che visita attraverso le eccellenze che li contraddistinguono. L'Italia, come indica il Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano, realizzato da Roberta Garibaldi, vice presidente Comitato Turismo Ocse ed esperta di turismo enogastronomico, vanta il primato europeo per prodotti certificati (Ig): 814 a novembre 2021, 315 agroalimentari e 526 vini. Un patrimonio che va promosso con idee di viaggio che facciano incontrare i sapori tipici con le bellezze del nostro Paese e che saranno presenti ad Agri e Slow Travel Expo, alla Fiera di Bergamo, dal 30 marzo al 2 aprile 2023. Dedicata al turismo slow, active e outdoor Agri e Slow Travel Expo farà conoscere attraverso il file rouge dell'enogastronomia, un modo di viaggiare più lento e più autentico, attraverso borghi poco noti, trekking nella natura, storici cammini, ciclovie. Senza dimenticare la possibilità di attraversare l'Italia del gusto, da nord a sud, grazie al Villaggio delle Sagre di Qualità dell'Unpli, Unione Pro Loco Italiane.



L'Italia del gusto

L'Italia possiede un patrimonio agroalimentare e vitivinicolo inestimabile. L'ultimo Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano realizzato da Roberta Garibaldi, evidenzia come dei 3.120 prodotti certificati a novembre 2021 in Europa, 814 siano italiani, 315 agroalimentari e 526 vini. Il nostro Paese si conferma leader assoluto in Europa, seguito dalla Francia con 697 e dalla Spagna con 343 IG. Ogni regione e provincia italiana ha almeno una produzione certificata. Se l'Emilia Romagna è in cima alla classifica dei prodotti agroalimentari certificati, 47 tra DOP, IGP e STG il Piemonte è il primo per numero di vini con 59 IG. Una ricchezza immensa se si pensa che il valore economico delle produzioni certificate ha toccato i 16,6 miliardi di euro nel 2020. Il cambio di passo a questo punto diventa improrogabile. L'enogastronomia, da sempre attrattore turistico nel nostro Paese, deve crescere e trasformarsi, promuovendo nuove forme di turismo più esperienziali e autentiche, che accompagnino a conoscere queste realtà.



Enogastronomia in viaggio

Agri e Slow Travel Expo si propone come vetrina di nuove idee di viaggio per conoscere in modo sostenibile le eccellenze enogastronomiche del nostro paese. Ecco allora insoliti trekking tra i vitigni, Strade del vino e dei sapori, che uniscono la scoperta del territorio a quella dei suoi prodotti. Oppure i più bei borghi italiani premiati con la Bandiera Arancione del Touring Club. Un marchio di qualità che garantisce la certezza di visitare mete che possiedono un patrimonio culturale e ambientale da preservare e servizi di accoglienza di alto livello. Luoghi dove fermarsi, respirare la storia, le tradizioni, la cultura enogastronomica. Senza dimenticare i sentieri, come il tratto piemontese del Sentiero Italia, che attraverso 66 tappe porta dalle Alpi liguri al lago Maggiore e che a ogni fermata regala l'incontro con gusti nuovi e che rendono unici i luoghi visitati. Oppure cammini e percorsi spirituali, che si snodano lungo paesaggi bucolici portando alla scoperta di eremi e abbazie per scoprire i segreti degli orti dei monaci e le loro ricette tramandate nei secoli.


Sapori d'Italia al Villaggio delle Sagre di qualità

Le sagre sono espressione dell'identità e della cultura dei territori. Proprio per questo Unpli, Unione Pro Loco Italiane, si impegna a salvaguardare e promuovere le più rappresentative in quanto patrimonio fondamentale da tutelare. Da sempre fanno scoprire i valori e le eccellenze dei territori che le hanno tramandate nel tempo, salvando importanti tradizioni e mettendo in luce un legame indissolubile tra il territorio e i suoi prodotti tipici. A oggi sono 49 le sagre di qualità certificate Unpli e molte di queste saranno presenti al Villaggio delle Sagre di qualità di Agri e Slow Travel Expo. Un'occasione unica per intraprendere un viaggio nell'Italia dei sapori, da Nord a Sud, dalle alpi alle isole, scoprire eccellenze poco conosciute e piatti tramandati di famiglia in famiglia fino a diventare il simbolo di un luogo. Il Villaggio delle Sagre di Qualità dell'Unpli presenterà itinerari enogastronomici che guidano alla scoperta dei territori, show cooking in cui assaporare ricette tipiche della cucina popolare, appuntamenti ed eventi da segnare in agenda.

Info: Fiera di Bergamo, via Lunga s. n. - Bergamo; agri-slow-travel@promoberg.it; www.agritravelexpo.it

bottom of page